BIOGRAFIA, la vita di una nuova donna.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

 

benedusi-3-copia         6c1t5469        img_20160827_164456        cropped-cropped-10411204_10204867365264550_1161421624918447606_n.jpg

Nata a Genova il 10 marzo 1976,  ma negli anni sceglierà il nome di Saba, in onore delle Regina del suo paese di origine. Inizia la sua carriera televisiva come “mascotte” a soli 3 anni per l’azienda dei suoi genitori. Nel 1986 con sua sorella, saranno Testimonial per la fiera dei fiori “Euroflora” di Genova, dove il ricavato di una foto che le ritrae vestite da fiori viventi, verrà devoluto in beneficienza per l’Unicef.screenshot_2016-10-12-12-30-46 L’ex Presidente della Repubblica Sandro Pertini, scriverà un ringraziamento alle sorelle per il loro impegno sociale e benefico. (Michela vestita da giglio bianco e sua sorella Valeria vestita da rosa rossa, con l’Onorevole Maria Pia Fanfani).  Verso i 14 anni si trasferisce in un collegio a Casale Monferrato, dove frequenta la scuola alberghiera, e una volta raggiunta la maggiore età fa ritorno nella sua città natale.

saba-alvieroVerso i 18 anni comincia a partecipare ad alcuni concorsi di bellezza, dove nel 1996 diventa reginetta del famoso concorso genovese “Miss Lido”.

Diverse saranno le apparizioni e conduzioni su programmi televisivi come Mediaset, Rai e tv locali.n1252047310_25722_96 (paperissima con Lorella Cuccarini e Marco Columbro, tempi moderni con Daria Bignardi,  tv diari, cantando e ballando con Marco Predolin, la valigetta del dottore…).

sipario_saba_27

dscf6493_1Interviste e shooting fotografici per riviste di moda (For Men, Fox Uomo, novella 2000, vogue, vanity fair…) nella moda sarà testimonial per Alviero Martini e cavalcherà le passerelle  per diversi stilisti, nel cinema parteciperà a tre produzioni, (mimesis, il re di bastoni e bastardi con Giancarlo Giannini, Enrico Montesano, Don Johnson).

n1252047310_105849_2819Diversi sono i calendari realizzati negli anni, con il fotografo di celebrities Enrico Ricciardi. Proprio con Ricciardi, realizza il suo ultimo calendario come bond girl a fianco di Laura Barriales e Francesco Coco, e abbandona il mondo dello spettacolo.

n1252047310_25748_1139

mercantile-bastardi

Saba è un’amante dei viaggi, delle culture e delle tradizioni, e quando riesce parte alla scoperta del mondo.

Kenya, Vietnam, Cambodia, Thailandia, Bali, Qatar, India, America, Europa…

Saba ama cucinare, fare giardinaggio,  la natura e gli animali. Ha studiato anche 5 anni come stilista di moda, dove in seguito aprirà un atelier di moda a suo nome.

12670780_10208062938991896_8405855441028275412_n

Nel 2014 si trasferisce a Marbella con Coco ed Hermes, i suoi due primi chihuahuas. Dopo un anno, adotta anche Miu Miu e Dior e la famiglia si allarga. (ha anche due gatti, un bengala di nome Samir e un’abissina di nome Rania). img_0050

Nel 2016, Saba è costretta a tornare a Genova, dopo un fortissimo shock.  Una notte dei ladri sono entrati in casa rubando la sua automobile. (in due anni vissuti a Marbella, Saba ha perso due macchine e l’atelier di moda, la Spagna con lei non è stata molto ospitale…).

Ma nonostante tutto, continua a lottare e mentre brucia gran parte delle sue cose nel fuoco del suo caminetto, le viene un idea!10943671_10205562494242340_7678834855623485265_n

Intanto ritorna a Genova, ma questa città oramai le va proprio stretta. La vita urbana, la sporcizia, lo smog non fanno più per lei e cerca delle soluzioni per andare via.

10436274_10203670696108569_5580571674852156007_n

A Genova ritrova i suoi amici, ritorna alla vita sociale, ma è una donna diversa, profondamente cambiata. Ma in tutto questo, c’è una chiave di svolta nella sua vita. Un’amica le fa shakubuku, cioè le parla di Buddismo. Saba è sempre stata attratta dall’immagine del Buddha, dalla filosofia, ma non è mai stata una ragazza spirituale. Decide comunque di partecipare ad una serata di recitazione in un gruppo buddista. In quel momento dentro di lei si risveglia qualcosa!

davIn due mesi riceve alla Soka Gakkai il Gohonzon e la sua vita saimg_20160721_110036rà una rivoluzione continua. Ha grandi benefici da questa pratica, studia, prega, fa ricerche. Nam  Myo Ho Renge kyo è la sua vita stessa. Nel gruppo ha conosciuto amici meravigliosi, che la hanno accolta a braccia aperte, insegnandole i principi fondamentali del Buddismo e indirizzarla verso questo cammino meraviglioso che è la saggezza del Sutra del Loto.

Saba ha sempre odiato i tatuaggi, ma arrivata a 40 anni, inizia a tatuarsi una zampina, simbolo di tutti gli animali, poi arriva il secondo, un fior di loto, ed in seguito la scritta Nam Myo Ho Renge Kyo in lingua sanscrita, un unalome (simbolo buddista), la scritta shhhhh img_20160919_150211e the warrior princess, un ideogramma giapponese del drago che rappresenta il segno dei  pesci nell’oroscopo occidentale, e un leone stilizzato.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Un giorno su internet, viene a conoscenza di alcuni cinghiali che nella notte scendono nel quartiere dove vive, e così decide di dedicarsi alla salvezza di questi animali. Di giorno percorre dai 15 ai 20 km nelle alture genovese, passeggiando con i suoi nuovi amici ungulati nei boschi.img_20160828_162705 img_20160722_154838 Le camminate diventano per Saba un esigenza sempre più profonda, e con i cinghiali, instaura un rapporto di reciproco rispetto.  Gli amici riconoscendo l’amore, il coraggio e la passione che ha per la natura e per gli animali, iniziano a chiamarla Lara (Lara Croft). Lara diventerà il nome della mamma dei cinghiali con cui passeggia. Crea un gruppo su facebook, save the boars, dove conosce tante persone stupende, amanti degli animali ,con cui ogni giorno si sente per le diverse segnalazioni e avvistamenti che ci sono in città.img_20160829_135004

Purtroppo, a fine settembre viene anticipata la stagione venatoria, e andare per boschi e salvare questi animali (e altri), diventa impossibile e pericoloso.

Così, in una notte di sofferenza mentre legge articoli sulla uccisione a sangue freddo di questi animali, decide di partire per qualche giorno, e noleggia un camper per la prima volta, e con i suoi inseparabili 4 chihuahuas parte per un mini viaggio tra il salone di Parma, Levanto e Deiva Marina, proponendo alle aziende, il suo Tour mondiale “travellingwith4chihuahuas”.img_20160917_121624

img_20160918_192453Torna a casa, ma oramai la vita “en plein air”  e quella “on the road” sono parte integrante del suo nuovo modo di vivere.

Saba è una donna nuova, dove dedica il suo tempo alla realizzazione del suo viaggio intorno al mondo, al Buddismo, agli animali e alla natura.

img_20160730_002742

Si libera di ogni cosa materiale, per fare posto alla nuova scoperta di se stessa.

Coraggiosa, indipendente, caparbia, amante della tranquillità e dalla libertà che solo  madre natura le sa dare.

img_20161008_100705

Continua le sue passeggiate nei boschi, i suoi cani la seguono in ogni suo spostamento.

sdr

La principessa di origini etiopi, ha scoperto una nuova vita, e mette a disposizione le sue conoscenze, la sua determinazione e il suo forte carattere, per realizzare il suo progetto.

Vuole sensibilizzare le persone a non abbandonare gli animali, ad essere più rispettosi nei confronti della natura, che ogni giorno, ci regala un’alba, un tramonto e scenari meravigliosi!

Purtroppo, per motivi esterni, il suo progetto intorno al mondo, “travelingwith4chihuahuas”, non parte, e dopo un anno di promesse ed attese, è costretta ad abbandonare questo suo viaggio. In un giorno decide di andare a vivere a stretto contatto con i boschi, e così affitta un bungalow per 5 mesi.

La sua giornata è scandita dai ritmi naturali della Madre Terra, si sveglia con il sorgere del sole,  e va a dormire molto presto. Percorre molti km per la Valle Impero (Imperia), incontrando animali e monitorando i boschi. Nessuno sa dove vive, ha mantenuto segreto per alcuni mesi la sua posizione, e staccato con la realtà sociale. Accende il cellulare solo due ore al giorno per pubblicare le  foto delle sue avventure sui vari social, e parlare con la famiglia e gli amici. Sono state settimane di meditazione, di introspezione e ricerca di valori e serenità.

Nel febbraio (2017), ritorna a Genova, e nemmeno il tempo di sistemarsi, che si prodiga per la salvezza di due cinghiali. Jimmy e Jerry. (articolo a parte). Saba comincia ad informarsi sul perché questi animali continuano a scendere in città, e grazie al suo gruppo Save the boars, grazie agli amici, ai volontari, alle associazioni ed alcuni cittadini, formano un team per evitare l’uccisione (per altro vietata) dei cinghiali in città. Grazie ai giornalisti, questo problema diventa di dominio pubblico e si iniziano a sollevare diverse domande e trovare i responsabili di questa situazione. Diversi sono stati i salvataggi di queste creature, e sono state molte le informazioni  date riguardo questa emergenza. I cinghiali, come tutti gli altri animali (tassi, caprioli, volpi), devono stare nel loro habitat! Ma il discorso al momento è lungo e complesso. Qui parliamo amche di disastro ambientale…

Un’altra volta la sua vita cambia direzione, e grazie all’affetto, al sostegno di tanti cittadini, amici e nuove conoscenze, le viene suggerito e (consigliato), di entrare in politica. Giovedì 20 aprile, si presenta durante il convegno presso l’Hotel Bristol di Genova, per sostenere la candidatura a Sindaco  di Marco Bucci, nella Lista Musso- Direzione Italia e offre la sua candidatura, come Consigliere Municipale per le circoscrizioni del Medio Levante e della Bassa Val Bisagno.

Saba ha riconosciuto in questo programma le proprie idee, la conoscenza e la competenza di persone qualificate, informate, professionali e di trasparenza, e con un obiettivo in comune: far tornare Genova ad essere la Superba! Tutti insieme, in un’unica Direzione! Direzione Italia!

Questa donna ha dimostrato di non arrendersi mai, di far capire, che oltre all’aspetto estetico,  ci sono altri valori nella vita e degli ideali da seguire. Non  bisogna fermarsi all’apparenza e giudicare, quando non si conosce il vissuto di chi si ha di fronte. Mette a disposizione le sue esperienze maturate nel corso degli anni, tra viaggi, culture, società, amicizie, conoscenze, tradizioni, spiritualità, forza, coraggio, rispetto,  e la sua presenza mediatica, per coinvolgere Genova, ad uscire da questo degrado.

    backstage_27-09-08-018           sfilata26-09-08-138

 10656259_10204096586835571_1082167087_n

 

(Visited 851 times, 1 visits today)