Pubblicato il

Cambogia 2011

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

dsc00025Agosto 2011, dal Vietnam il mio viaggio prosegue per la Cambodia.  Già dall’aereo posso ammirare il paesaggio pianeggiante e costituito da altopiani periferici ed Il fiume  Mekong, che in questo territorio forma della rapide tra le più grandi del mondo.

 

img_0460

Atterriamo all’aeroporto di Siem Reap, e dopo i dovuti controlli, via verso l’albergo. (La foto accanto non è un villaggio, ma l’aeroporto).

Nel tragitto passano  decine e decine di tuk tuk, tipico veicolo di trasporto persone, e nonostante la Cambodia sia uno tra i paesi più poveri al mondo, il sorriso stampato sul volto di questo popolo, ti fa comprendere che vivere è davvero il dono più prezioso. L’hotel è magnifico. Il Borei Angkor Hotel si contraddistingue per la sua eleganza persa nei tempi, tra legno e seta, il personale gentile (e sorridente), ed una piscina contornata da palme. La cucina cambogiana è davvero gustosa, semplice ma raffinata.

 

dsc00023

Arriva la mattina, e con essa…una super colazione… Il buffet era imbandito di ogni tipo di cucina internazionale, dai croissant, alla frutta, al formaggio, uova, noddles cinesi, ravioli al vapore cinesi, sushi.. Nonostante sia italiana ed il croissant ed il cappuccino non ci rinuncio mai, anche qui come in Vietnam, la mia colazione era: ravioli al vapore e sushi… Sarà stato complice anche il jet-lag, ma il cibo asiatico lo adoro davvero! dsc00187

La prima visita nei vari templi discloccati in questo meraviglioso territorio, è senza orma di dubbio Ta Prohm! Mentre mi avvicino alcuni bambini con dei visi dolcissimi, si avvicinano con le mani giunte al petto, e chiedono  un po’ di cibo, così, mi riprometto nelle prossime visite, di portarne un po’ con me.

Ta Prohm è il tempio dove hanno girato il film “Tomb Raider, e visitarlo è davvero impressionante. Gli alberi negli anni sono cresciuti tra le rovine, creando uno scenario surreale. E’ stato costruito in stile Bayon (altro tempio visitato più tardi), come monastero Buddista Mahayana. La guida, mentre faccio delle fotografie, inizia a dirmi di stare attenta, sopra la mia testa c’era un ragno gigantesco! (io sono aracnofobica). In Cambogia, è normale vedere per strade banchetti dove vendono ragni saltati in padella… è il loro piatto di rappresentanza, un po’ come le ostriche per i francesi.dsc00244

Questa è la foto che ho scattato in un bassorilievo del tempio. Raffigura un dinosauro, vissuto molti anni prima della costruzione di Ta Prohm. Un mistero. L’energia che emana questo posto è davvero qualcosa di mistico, sarà per le rovine divorate dalla giungla, che fanno uno scenario da set cinematografico. (di fatti Tomb Raider ne è la prova).

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

dsc00188 dsc00328

Le visite continuano ad Angkor Thom, che in lingua Khmer, significa grande città. Infatti si presenta contornato da mura e da 4 fossati all’esterno della città. Ad ognuno dei punti cardinali, corrisponde un’entrata dove ogni strada porta al centro e si arriva alla montagna tempio: il Bayon. All’interno si possono visitare anche  la Terrazza degli elefanti, la terrazza del Re lebbroso, il Palazzo Reale.

dsc00332 Il Buddha delle 4 direzioni.

Nel momento in cui ho scattato questa foto, e mi sono persa a guardare la rappresentazione del Buddha, qualcosa è cambiato in me. La Cambogia è il posto al mondo che finora ho visitato, che mi ha dato emozioni ed una serenità incredibili. Me ne sono davvero innamorata. E’ come se fosse stata la mia casa. Era il 2011, ma questo cambiamento era riferito anche alla mia fede, che ancora non sapevo. Solo adesso, nel 2016, sono diventata buddista.

 

dsc00538

Altro giro, altro regalo! D’innanzi a noi si estende il magnifico sito archeologico di Angkor Wat, in Khmer Tempio della Città, costruzione induista, uno di più grandi monumenti religiosi del mondo. Dedicato a Vishnu e di seguito convertito in tempio buddista. Questo enorme edificio rettangolare, è contornato da grandi fossati sui 4 lati, e all’interno si possono ammirare bassorilievi e devata che addornano le pareti. Angkor Wat è anch’esso un tempio montagna.  Il tempio  la rappresenta il  Monte Meru, ossia  la casa degli dei, mentre le cinque torri centrali simboleggiano i cinque picchi della montagna. Le mura ed il fossato simboleggiano le montagne e l’oceano che la circonda.

Tipica è la fotografia scattata (come sotto), con il tempio che si specchia nelle acque.

dsc00394

dsc00044 Incensi per le offerte nei templi.

La Cambogia è senza dubbio uno dei luoghi di maggior fascino e spiritualità che ho visitato nel sud-est asiatico.

Altre visite: Thommanon, tempio induista, Phnom Krom,  tempio induista situato sulla cima di una collina e dedicato a Shiva, Vishnu e Brahama. Il panorama che si può godere dall’alto del tempio, è davvero emozionante.

1
(Visited 22 times, 1 visits today)