Home Diario La mia avventura uscita sulla rivista online ‘CAMPER PRESS’.

La mia avventura uscita sulla rivista online ‘CAMPER PRESS’.

by Saba Wesser

Ciao a tutti Travellers, come state? Ricordate qualche mese fa, quando scrissi qui sul mio blog, l’articolo “sedotta e abbandonata in camper?” Ebbene, a distanza di qualche settimana, dove ancora non sono riuscita ad uscire da questo gineprario infernale, rimpatriando in Italia, ed essere ancora senza casa, camper e risarcimento dei danni, in quanto il tour on the road è ancora in stato di fermo, stamattina con grande sorpresa, è uscita la mia personale esperienza sulla rivista online ‘CAMPER PRESS’.

Ringrazio davvero di cuore tutta la redazione e in particolar modo il Direttore Paolo Donato, che ha accolto la mia testimonianza, dando voce ad un racconto vero e vissuto sulla mia pelle, cosa che, molti di voi, già siete ampiamente a conoscenza, ma che possa essere anche di aiuto a i ‘neo camperisti’ come me, a chi ha un sogno, a chi lotta ogni giorno per i propri diritti, per le donne che vengono ‘sedotte e abbandonate’ a se stesse, anche in giro per il mondo.

Per leggere questa esperienza e per tutti i camperisti ancora non iscritti alla rivista gratuita online,  vi invito a visitare il sito: https://www.camperpress.info/ e iscriversi alla newsletter per scaricare l’intero articolo. Ci sono anche tantissimi reportage e articoli davvero interessanti!

Metette mi piace anche sulla loro pagina facebook: https://www.facebook.com/camperpress/ per rimanere sempre aggiornati!

Ringrazio tutti coloro che in questi lunghi mesi, mi hanno sostenuta con tantissime email, speranzosi che la situazione, possa volgere al più presto con un lieto fine. Al momento io e i miei cani, siamo ospiti a casa di amici da 4 settimane, ma dal 30 settembre al 13 ottobre, abbiamo cambiato 4 hotel 3 a Salisburgo e 1 a Trento, causandoci enormi disagi e perdite economiche importanti, tutto per causa di forza maggiore…

Onestamente, oltre al danno e alla perdita ‘momentanea’ del tour, della casa-camper, si è spezzato un sogno, un progetto volto al volontariato scritto 3 anni fa. E’ triste quando si perde tutto e si è completamente impotenti e in mano ad altri.

Ammetto la mia colpa, quella di essermi fidata, quella di non essere stata una ‘esperta’ in questo settore e nella scelta di un mezzo che non poteva affrontare un tour mondiale.

Se hai picere di 'aiutarmi' ho creato online un outlet di grandi firme, a prezzi davvero low! Natale è vicino, magari un regalo da fare in famiglia, agli amici. Pian piano potrei riuscire a rimettermi un pò in sesto... grazie.

Puoi anche visitare lo shop del mio blog, con tante T-shirt, felpe, accessori per uomo, donna e bambino!Trovi il link in alto nella barra del menù!

You may also like

Rispondi

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy