Libri,  Nature

Citata nel libro “ITALIA SELVATICA” di Daniele Zovi

Ho scoperto che l’autore ed esperto forestale Daniele Zovi, ha dedicato nel suo libro “Italia Selvatica” , uno spazio con un mio salvataggio di due femmine di cinghiale a Genova nello stabilimento balneare Nuovo lido. Qualcuno si ricorderà di Vivian e Vittoria, una notte e un giorno di inseguimento per le strade di Albaro..
E’ stata davvero una bella sorpresa! Soprattutto, perché è il secondo libro in un anno, dove vengo citata per il mio personale contributo alla tutela degli animali 👍

Lei è Vivien… Vittoria è stata catturata in una gabbia dagli agenti faunistici venatori, e trasportata all’ENPA, mentre Vivien, oramai esausta dalla fame e dalla sete, resa nervosa dalla situazione, ha sfondato il cancello, per scappare sulla piscina e poi sui tetti delle cabine dello stabilimento balneare. Io l’ho subito seguita, mentre gli agenti armati mi minacciavano, e mi trattenevano con forza.

Vivien con la schiuma alla bocca, mi guardava quando riuscì a divincolarmi da quella stretta. Le due cinghialesse le conoscevo, come del resto altri ungulati presenti nella mia città, perchè di notte, li riportavo nei boschi, ma purtroppo, la gente, continua  a foraggiarli invitandoli a continuare a vivere nel centro urbano anzichè nel loro habitat naturale! Alla fine, Vivien voleva solo essere salvata, cercava Vittoria, e così, corse verso gli scogli, dove si gettò in mare.

Iniziò a nuotare per la sopravvivenza, per la vita, per non essere uccisa. La gente dalla passeggiata e dallo stabilimento, centinaia e centinaia di persone, gridavano il mio nome e di salvare quell’animale innocente e indifeso, mentre gli agenti armati, i giornalisti, correvano dietro di me con alcuni volontari lungo tutta la battigia per 2 km!

Un amico, Alessandro, prese la sua pagaia e con la capitaneria di porto, per due ore, seguirono Vivien, che ogni tanto andava giù nel profondo mare genovese. Ore di ansia, di incredulità da parte di tante persone, inorridite da questa situazione assurda. Certo, i cinghiali devono stare nei boschi, e sono la prima a sostenerlo, ma sono contro il far west in città!

La bellissima immagine di Alessandro in piedi sulla pagaia, e Vivien in stile polena…

La lotta contro la vita. Vivien, stanca, stremata, ha raggiunto la foce, e si è arrampicata in uno scoglio… Non si è ricongiunta con Vittoria, che era stata trasportata a Campomorone…

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: